Nuvi 3790T

Nuvi 3790T – Ritorno al futuro!

Nuvi 3790Quando nel 2006 arrivò sul mercato la nuova gamma di prodotti Nuvi, con il primo nato nuvi 300, fu una vera rivoluzione: finalmente anche il navigatore diventava tascabile, ed era possibile concepire nuovi impieghi fino a quel momento difficilmente realizzabili.

A distanza di 4 anni, dopo un evoluzione continua dei vari modelli che si sono succeduti nella serie nuvi, Garmin riesce ancora a stupirci con un nuovo condensato di tecnologia, che vanta di racchiudere in se quanto di meglio si possa volere per la navigazione stradale, ma cosa più importante in soli 8,7 millimetri di spessore in un design accattivante ed elegante! Bordo cromato, schermo nero lucido, retro con finitura satinata: così si presenta questo oggetto unico che ha vinto il prestigioso premio EISA ed anche il premio Red Dot Design Award per il suo design innovativo. A prima vista nessuno direbbe che è un navigatore, unico nel suo genere oltretutto, poiché oltre ad essere così sottile è anche il primo ad avere uno schermo capacitivo multitouch da 4,3 pollici con risoluzione da 480 x 800 pixel che permette di ingrandire le mappe, ruotarle, farle scorrere, passare dalla modalità 2D a quella 3D semplicemente con i tocchi delle dita. La navigazione 3D Terrain offre una visualizzazione della cartografia molto realistica, unica e innovativa rendendo perfettamente l’idea del territorio che ci circonda mostrando montagne, colline, laghi e fiumi, permettendo di percepire le salite e le discese o i tornanti, prima che ci si presentino davanti.

reddoteisa

Prime impressioni

Una volta tolto dalla scatola la prima impressione è che “sfugga dalle mani” per la snellezza del profilo che obbliga a trovare la presa migliore per tenerlo sul palmo della mano, ma dopo pochi istanti ci si scopre a farlo roteare con sicurezza tra le mani sfruttando l’accelerometro che permette di disporre in ogni momento la visuale migliore. Un “clic” sull’unico tasto (tra l’altro ben mimetizzato nel profilo cromato) e in pochi secondi il navigatore è acceso, secondi di tempo che solitamente potrete anche risparmiarvi perché invece di spegnersi al successivo clic sul tasto di accensione, lo strumento si metterà in una specie di “sospensione” dalla quale si risveglierà all’istante sempre alla pressione del medesimo tasto e basterà toccare due volte il tasto di sblocco sul touchscreen per ritrovarci nella schermata in cui si trovava precedentemente, un sistema veramente pratico e funzionale che permette di azionare al volo il nostro navigatore.

Si può dire che stiamo parlando di un fenomeno di velocità, perché oltre alla velocità di calcolo dei percorsi da record, impressiona in particolare anche il tempo necessario per fare il fix, ossia per agganciare i satelliti GPS che permettono il funzionamento del sistema: è possibile accendere, fare il fix e calcolare un percorso verso una meta in soli 25 secondi, tempo che normalmente gli altri navigatori impiegherebbero soltanto per accendersi!

Navigazione

E’ giunto il momento di appendere il navigatore alla staffa e di provare su strada questo fantastico strumento. La staffa del 3790 è diversa dal solito, infatti incorpora un altoparlante che da supporto all’audio quando il navigatore viene riposto su di essa ed è alimentato con il cavo, che si collega direttamente alla staffa, facilitando le operazioni di aggancio – sgancio. Nel cavo è incorporato il ricevitore infotraffico con cavetto antenna che può anche essere rimosso con facilità.
Impostare una meta è estremamente facile, come del resto su tutti gli strumenti Garmin, quindi in pochi istanti potremo impostare un percorso, scegliendo una destinazione cercandola tra indirizzi, PDI  precaricati, PDI personali, oppure posizioni personali.

Categorie di “Dove si va?”

Punti di interesse (PDI) precaricati

Particolarmente utile la possibilità di organizzare le proprie posizioni in categorie, creando delle cartelle nelle quale inserire i propri punti, riordinandoli, in modo di poter trovare la propria destinazione in un baleno, senza dover scorrere tutte le proprie posizioni!

 

 

Il calcolo del percorso è veloce e l’aggiornamento della nostra posizione è fluido e piacevole, la mappa è molto dettagliata ed arricchita, come abbiamo già accennato, dalle realizzazioni 3D del territorio circostante, e in alcune città dove la cartografia comprende anche i dati 3D Buildings, potremo vedere anche le sagome degli edifici che ci circondano rendendo l’esperienza di guida unica e particolarmente gratificante, ma anche più sicura.

 

Durante la navigazione una serie di strumenti e caratteristiche, personalizzano e completano l’utilizzo dell’utente. Vediamoli nel dettaglio:

  • MyTrends: tenendo conto delle vostre abitudini quotidiane, il navigatore vi suggerirà i percorsi prima ancora che voi decidiate di impostarli!
  • TrafficTrends: Tenendo conto di dati statistici sul traffico, in base all’ora ed al giorno della settimana, vi verrà suggerito il percorso più veloce e meno trafficato.
  • Ricevitore infotraffico: grazie al sistema evoluto di infotraffico, saprete in anticipo eventuali problemi lungo la vostra rotta, e in caso di situazioni gravi, vi verranno suggeriti percorsi alternativi.
  • Indicatore di corsia: delle frecce in un riquadro in alto a sinistra, indicheranno la corsia più appropriata per affrontare senza problemi anche gli svincoli più complessi.

 

 

  • Vista svincoli: in prossimità degli svincoli, verranno visualizzate delle immagini realistiche con le indicazioni sulle corsie da imboccare e compariranno i cartelli stradali esattamente come li troverete nella realtà, in questo modo sarà impossibile sbagliare strada!

 

  • Indicatore limite di velocità: durante la navigazione comparirà in basso a destra un segnale, simile a quelli stradali, che indicherà il limite di velocità del tratto di strada percorso in quel momento, l’indicatore della velocità rilevata, inoltre, mostrerà il valore in rosso se in quel momento si stanno superando i limiti. Molto utile questa funzione, per evitare eccessi di velocità dovuti a distrazioni, anche se bisogna sempre stare molto attenti ai segnali stradali che si trovano durante la guida e non affidarsi completamente alle indicazioni del nostro navigatore!
  • Registro di viaggio: durante ogni spostamento, lo strumento registra la traccia del nostro percorso, che può essere visualizzata direttamente sulla mappa oppure una volta scaricato il file GPX sul PC può essere visualizzata con MapSource o Google Earth, oppure con qualsiasi software che legga le tracce in formato GPX.

 

  • Personalizzazione dati visualizzati: durante la visualizzazione della mappa, in basso a sinistra viene visualizzata la velocità, durante spostamenti senza rotte impostate, oppure l’orario di arrivo, nel caso sia attiva una rotta. Questi dati sono personalizzabili, ossia toccando la casellina che li contiene, sarà possibile indicare che tipo di indicazione deve fornire lo strumento, scegliendo tra diverse possibilità (ad esempio distanza, durata del viaggio, direzione di viaggio, quota, ecc..).
  • Temi colori mappe: sono presenti diversi temi mappe per personalizzare i colori nel modo che troviamo più comodo o piacevole.

 

 

 

  • EcoRoute: questo strumento, messo a disposizione già da qualche tempo su altri modelli, permette, impostando i dati relativi al veicolo ed al prezzo del carburante, non solo di verificare i consumi durante i nostri spostamenti in maniera abbastanza precisa, ma anche di monitorare e visualizzare in tempo reale il nostro stile di guida, permettendoci di guidare in modo più sicuro ma anche economico. Con questo strumento attivato, è possibile anche calcolare un percorso verso una destinazione, scegliendo l’alternativa più economica ed ecologicamente sostenibile consumando meno carburante.
  • Calcolo anteprima percorsi: è possibile calcolare i percorsi in modo differente, selezionando preventivamente tra “distanza più breve”, “minor tempo” oppure “meno carburante”, però impostare più volte queste caratteristiche per vedere quale soluzione è più conveniente, diventa scomodo ed antipatico, e il più delle volte rimane impostato sempre il percorso più veloce. Ecco che ci viene incontro questa geniale opzione “anteprima percorsi” che se attivata, una volta impostata la destinazione ci verranno proposte le tre alternative, con relative indicazioni di tempo e chilometri, e non ci resterà che scegliere quella più congeniale a noi in quel determinato momento. Più facile di così!

Altre caratteristiche

Ci sono altre caratteristiche che rendono interessante questo strumento e che lo rendono veramente un dispositivo eccezionale e divertente da usare, ma anche un professionale e completo strumento da lavoro.

Pianifica viaggi.

Questa utilità permette di pianificare i nostri viaggi creando degli itinerari con due o più tappe, calcolare tempi e distanze, ottimizzare le tappe di un viaggio in modo ottimale. Questa funzione è raggiungibile sia dal menù “Dove si va?” che dal menu “Strumenti” ed una volta avviata basterà premere il tasto “+” e scegliere il punto di partenza per iniziare a comporre il nostro viaggio. Inserite tutte le tappe, potremo riordinarle a nostro piacimento semplicemente spostandole trascinandole con il dito, oppure una volta calcolato il viaggio sarà possibile fare ottimizzare l’ordine direttamente al navigatore, in modo da ottenere un percorso ottimale.

Utile per chi maggiormente può apprezzare questa funzione, ossia gli utilizzatori professionisti, è la pianificazione dei viaggi, tramite la quale è possibile impostare la data e l’ora di partenza, calcolando automaticamente i tempi di viaggio, creando una sorta di agenda di viaggio per pianificare in maniera accurata i propri impegni.

Comando vocale.

Far eseguire i comandi al nostro navigatore semplicemente parlando, senza distrarci dalla guida? Fantascienza? No, una pratica realtà.

Il punto debole dei dispositivi con comando vocale, è che per attivarlo, normalmente, è necessario premere un tasto, sul dispositivo, o su un comando a distanza. Nel caso del nuvi 3790, invece non sarà necessario, perché rimarrà sempre all’ascolto aspettando che noi lo chiamiamo per impartirgli i comandi. Potremo infatti dargli un “nome” ossia una parola chiave che pronunciata metterà il dispositivo in ascolto, pronto ad accogliere i nostri comandi. Devo dire che questa funzione è veramente utile e funzionale, oltre che divertente, e non manca mai di stupire qualche amico quando mi vede utilizzarla!

Tecnologia Bluetooth.

Siamo abituati ormai vedere questa caratteristica sui navigatori più evoluti, e non poteva certo mancare sul nuvi 3790. Sempre più performante, l’interfaccia Bluetooth permette di connettere un telefono cellulare e di utilizzare quindi il navigatore come vivavoce ed è possibile anche importare in modo automatico la rubrica sul dispositivo. Pensate che abbinando i comandi vocali alla funzione vivavoce, vi sarà possibile effettuare una conversazione telefonica senza mai distogliere l’attenzione dalla guida, semplicemente parlando e dialogando con il dispositivo!

Navigazione pedonale evoluta.

Spostarsi nelle grandi città non è cosa facile: in macchina è sempre più difficoltoso, ma spostarsi con i mezzi, se non si conoscono le fermate e gli orari, il viaggio potrebbe trasformarsi in un incubo!

Ancora una volta il nostro navigatore ci viene incontro: grazie ai contenuti cityXplorer™ opzionali, potrete calcolare i percorsi pedonali utilizzando i mezzi pubblici conoscendo i tragitti più brevi da fare a piedi, le fermate degli autobus, della metropolitana, del tram o di altri mezzi di trasporto ed i tempi previsti per raggiungere le vostre destinazioni. Basta con l’ansia di perdere le coincidenze, di non trovare le fermate in tempo, di dover camminare km per aver perso un mezzo, adesso ci viene in aiuto Garmin!

Le mappe di cityXplorer sono disponibili per moltissime città europee, del Nord America e del mondo, ed hanno un prezzo veramente accessibile.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Tags: , , , ,

Leave a Reply

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.